You are here:: Novità Web Cleverbot italiano - istruzioni per l’uso


Cleverbot italiano - istruzioni per l’uso

Cleverbot ItalianoVi ricordate di Doretta? È un'applicazione (scarsa) di msn messanger per cercare info attraverso la rete. La sua particolarità, che la distingueva da altri motori di ricerca, stava nel fatto che era possibile interagire col programma ed esibirsi in brevi e semplici conversazioni. Alcuni pensavano addirittura che dietro a Doretta si celassero persone in carne e ossa che rispondevano alle domande degli utenti; cosa assolutamente non vera...

Cleverbot in italiano -  il successore di Doretta

Adesso abbiamo tra le mani un nuovo bot on line, il degno successore di Doretta: Cleverbot.

Anche lui è disponibile on line ma al contrario del software di msn è in grado di eseguire conversazioni più elaborate, riesce a gestire e padroneggia diverse lingue, quindi potrete fare conversazioni con un cleverbot italiano senza dover per forza di cose e necessità conoscere l'inglese. Il sito dove potrete tranquillamente conversare con cleverbot in italiano è: www.cleverbot.com.

Decisamente più evoluto del vecchio Doretta, non vuole essere chiamato robot, "crede" di essere una persona vera, risponderà il più delle volte in maniera coerente alle vostre domande e, benché sia un software che conosceva da principio solo l’inglese è riuscito ad imparare altre lingue grazie all’inserimento di modesti vocabolari all'interno del suo database e chattando con diversi utenti d'altre nazionalità. È per questo che possiamo dire che esiste un cleverbot italiano.

 

Cleverbot in italiano -  anche troppo!

Naturalmente i suoi limiti si vedono tutti se interrogato in altre lingue che non siano l'inglese; ma c’è da dire che cleverbot riesce ad imparare dai propri errori, spesso, quando non riuscirà a rispondere alle vostre domande cercherà di sviare in qualche modo al dilalogo, gettando le basi per una nuova conversazione. Anche il cleverbot italiano reagirà allo stesso modo, anche se, purtroppo, ha già imparato una vasta gamma di insulti e bestemmie.

In un arco di conversazione abbastanza ampia cleverbot non ripeterà mai le stesse domande e non darà mai le stesse risposte. Ma attenzione: diventerà piuttosto ostile se cercherete di fargli ammettere che è un robot o, in qualche modo, un'intelligenza artificiale. L'idea finale di cleverbot è quella di creare un'I.A. migliore o semplicemente più "furba" di quella umana, capace di rispondere in maniera coerente ed efficace con gli utenti e simulare emozioni più o meno "umane".

Abbiamo visto che finora cleverbot è in grado solamente di arrabbiarsi e rispondere sgarbatamente; chissà se presto riuscirà anche a sviluppare sentimenti più complessi e reagire di conseguenza. HAL 9000 sembra sempre meno lontano...

 - Fabrizio Massari -



Cleverbot italiano -  istruzioni per l’uso