Che cos'è Android?: Come nasce e come funziona android

Che cos'è Android? Come nasce e come funziona Android? Come si è sviluppato in questi anni? Quali sono le sue basi tecniche? In un epoca in cui si è giunti ad altissimi livelli per quanto riguarda l'hardware dei telefoni, la vera sfida innovativa nel campo della telefonia mobile, si gioca sui sistemi operativi che li animano...

L’attenzione dei principali produttori di tecnologie mobili, infatti, si è spostata prevalentemente sull’esperienza-utente, sulla semplicità delle interfacce e sull’ottimizzazione dei software per un uso in mobilità.

E Google non poteva rimanere indietro e lasciare libero il campo degli smartphone alla Apple! Nel 2007 Google lancia Android, che con il tempo si è rivelato essere una piccola rivoluzione nel mondo delle tecnologie mobili. Ma che cos'è Android? Come nasce il software di Google?

Che cos'è Android? - la storia

Nel 2003 nasce la start up californiana Android Inc. fondata da Andy Rubin, Rich Miner, Nick Sears e Chris White. È l'epoca in cui gli smartphone più evoluti sono quelli prodotti da Palm e con Windows Mobile chiuso.
L'idea di Andy Rubin è di creare in sistema operativo aperto, basato su Linux, comforme agli standard, con un'interfaccia semplice e funzionale che mettesse a disposizione degli sviluppatori strumenti efficaci per la creazione di applicazioni. Ma cosa più importante, l'idea è di creare un sistema operativo gratuito.
La svolta arriva nel luglio 2005 quando Google acquista Android Inc. trasformandola nella Google Mobile Division con a capo sempre Andy Rubin. L'acquisizione fornì a Rubin i fondi e gli strumenti per portare avanti il suo progetto.

Che cos'è Android? - il software

Android è un sistema operativo open source per dispositivi mobili, basato sul kernel 2.6 di Linux, rivale decennale di Windows.
A livello tecnico, la piattaforma open source di Android è un set di sottosistemi software composto da applicazioni Java, che vengono eseguite su uno speciale framework, basato anch'esso su Java e orientato agli oggetti, a sua volta eseguito su un nucleo costituito da librerie Java eseguite tramite la macchina virtuale Dalvik, specifica per dispositivi mobili, dotata di compilatore just-in-time (JIT).

Dalvik è una macchina virtuale, progettata da Dan Bornstein, dipendente Google, ed è uno dei componenti di Android. È ottimizzata per sfruttare la poca memoria presente nei dispositivi mobili, consente di far girare diverse istanze della macchina virtuale contemporaneamente e nasconde al sistema operativo sottostante la gestione della memoria e dei thread. Dalvik è spesso associato alla Macchina virtuale Java, anche se il bytecode con cui lavora non è Java. Altre differenze con la JVM tradizionale sono la mancata gestione delle eccezioni.[1]. Dalla versione 2.2 include un compilatore Just In Time per migliorare le prestazione della macchina virtuale. Il nome Dalvik deriva dal villaggio di pescatoriDalvíkurbyggð di cui la famiglia di Bornstein è originaria.

Che cos'è Android? - le librerie

Diversi sono i componenti che compongono le librerie Android e sviluppate in linguaggio C: un surface manager, un framework multimediale OpenCore, un sistema a database relazionali SQLite, API grafiche 3D OpenGL ES 2.0, un motore grafico e di layout basato su WebKit, un motore grafico SGL, SSL ed una libreria libc Bionic, libreria standard per C basata in gran parte su BSD.
Il sistema operativo Android è composto in tutto da 12 milioni di righe di codice che comprendono 3 milioni di righe XML, 2,8 milioni di righe di C, 2,1 milioni di righe di Java e 1,75 milioni di righe di C++.

Che cos'è Android? - Innovazioni

Il sistema operativo Android, può contare su alcune novità che lo rendono veramente uniche. Essendo un prodotto interamente basato su Linux, il più diffuso sistema operativo open source, ha una larghissima base di utenti e sviluppatori.
Dettaglio da non sottovalutare è il poter contare su tutta la forza di Google, che da sola è in grado di garantire a milioni di utenti un set completo di servizi ed applicazioni affidabili, facili e assolutamente gratuite come Gmail, Google Apps, Google Talk, Youtube, Google Maps.

Che cos'è Android? - le appicazioni dell'Android Market

La potenza di Android è anche nell'Android Market, attraverso il quale gli utenti possono scaricare nuove applicazioni (gratuite e a pagamento) sul proprio smartphone con estrema facilità, senza dover seguire complicate procedure: basta un click. Le applicazioni disponibili per gli utenti sono già alcune decine di migliaia, inclusi molto videogiochi di ultima generazione. Grazie alle grandi capacità di ricerca e sviluppo di Google e alla cooperazione di migliaia di sviluppatori, Android si è rivelato un successo sotto ogni punto di vista.
Il mercato, infatti, ha premiato Android: Google ha annunciato che ogni giorno in tutto il mondo si vendono più di 60.000 smartphone con il suo nuovo sistema operativo: un numero destinato a crescere sempre di più.