come scegliere un notebook
Come scegliere un notebook: ecco quello che devi sapere

Consigli utili per l’acquisto di un pc portatile

Quanti di voi si sono trovati in un negozio di elettronica davanti a decine di pc senza sapere quale scegliere e soprattutto in base a quale criterio? Orientarsi non è semplice, è vero, ed è proprio per questo che ti forniremo una linea guida su come scegliere un notebook adatto a te! L’unica cosa che devi fare è leggere attentamente questa guida. Partiamo!

Come scegliere un notebook: guida all’acquisto

Con gli anni l’industria informatica si è completamente evoluta e, soprattutto nella progettazione di computer portatili,  ha cercato di elaborare una risposta in linea con la richiesta di mercato e con le esigenze del compratore. Così per noi comuni mortali che conosciamo poco questo vasto mondo fatto di hardware, ram, cpu, ghz e software la domanda sorge spontanea: su cosa devo basarmi per scegliere il miglior notebook?

Innanzi tutto definisci un budget per ridurre la tua area di ricerca. Non esiste, infatti, una sola variante di computer portatili, ma ci sono numerosi modelli il cui prezzo può cambiare a seconda delle prestazioni che desideri effettuare. 

Quindi, è bene che tu ti ponga il seguente interrogativo: cosa devo fare con il pc portatile?

Questo è un punto molto importante in quanto, prima di sapere su quali caratteristiche basarti nella scelta del miglior notebook, devi chiederti se questo ti serve per compiere semplici operazioni di base, come la navigazione web o l’invio di mail o se devi farne un utilizzo più specifico come guardare film, serie tv o usare programmi di grafica avanzata. 

Rispondendo alle seguenti domande avrai già fatto un’ulteriore scrematura! 

Detto ciò, per sapere come scegliere un notebook che possa soddisfare a pieno tutte le tue aspettative, è fondamentale conoscere ciascuna delle seguenti caratteristiche:

  • Display
  • CPU
  • Ghz
  • RAM
  • Hard disk

Computer portatili e le loro specifiche 

  • Il display è una delle prime caratteristiche da tenere in considerazione in un pc portatile. Se la tua intenzione è quella di utilizzare il pc soprattutto in piena mobilità, il miglior notebook potrebbe essere quello con uno schermo da 12/13 pollici o, al massimo, da 14. Un giusto compromesso fra portabilità e prestazioni. Oltre alla dimensioni, un altro importante parametro per il display è la risoluzione: più pixel ci sono, maggiore è la risoluzione dello schermo dal punto di vista qualitativo.
  • Il processore (CPU) è il “cervello” del computer, ovvero, quello che interpreta, elabora i dati ed esegue i calcoli. Può essere composto da uno o più core. Nei computer portatili con più core (dual-core, quad-core) il lavoro viene suddiviso fra più unità di elaborazione in modo da aumentare la potenza di calcolo e raggiungere un livello di prestazioni superiore. In commercio esistono sostanzialmente due principali produttori di processori per computer. Questi sono:
  1. Intel
  2. AMD
  • La velocità di una CPU, oltre a dipendere dai core, dipende anche dai Ghz, ossia le operazioni che ogni core riesce a svolgere per secondo. Più la velocità è elevata  più il processore sarà in grado di effettuare le operazioni rapidamente. Ad esempio 1  GHZ vuol dire che il processore è è in grado di effettuare un miliardo di operazioni al secondo, un processore da 3.4 GHZ farà 3.4 miliardi di operazioni al secondo e così via.
  • La memoria RAM è fondamentale per riuscire a sfruttare pienamente le potenzialità di un pc portatile. La Ram, acronimo di Random Access Memory, serve a memorizzare temporaneamente i file che la CPU deve elaborare, proprio per questo si definisce memoria volatile. Più la RAM è ampia, maggiore sarà il numero di applicazioni che il pc può gestire senza problemi di rallentamento. Per una buona prestazione del tuo pc portatile è necessario che CPU e Ram siano equilibrate. In linea di massima è consigliabile, se vuoi soddisfare le esigenze di lavoro e/o di svago più comuni, non scendere sotto i 4 GB di Ram. Pertanto con una RAM di 8 GB il pc viaggerà ad una velocità mediamente elevata,  mentre con 16 GB di Ram potrai utilizzare programmi anche un po’ più complessi e pesanti (ad es. videogiochi o programmi di fotoritocco)
  • L’Hard Disk (Disco Rigido) si occupa di memorizzare i file in tempi più lunghi. Nella scelta di questa componente, è bene tenere in considerazione la tua esigenza di spazio locale, dovuto al sistema operativo, ai programmi e ai file a cui lavori più spesso. Esistono due grandi categorie di Hard Disk: HDD oppure SSD. I primi sono i classici hard disk che hanno generalmente una buona longevità ma sono piuttosto lenti. I secondi  sono decisamente più veloci perché non hanno parti meccaniche in movimento.Un notebook dotato di SSD può avviarsi in pochi secondi e caricare programmi con grande velocità, portando a compimento il lavoro più rapidamente. Dunque se desideri un pc, veloce senza attendere ad ogni accensione il caricamento del sistema operativo e dei vari programmi, dovresti orientarti su una memoria SSD. Questo perché, quando si parla di velocità, spazio e consumi, l’SSD non ha rivali, anche se in termini di costo sono meno economici. Generalmente 320 GB sono sufficienti se devi installare Office o altre suite che non occupano molto spazio, mentre chi lavora con Photoshop o gli appassionati di giochi dovranno puntare su un notebook con un hard disk disco da almeno 500 GB (meglio ancora 750 GB).

Sei pronto? Bene, è ora di un nuovo computer!