Pagine Google+: Cosa sono e come crearle

Sei un’azienda che vuole pubblicizzare i propri prodotti e cerchi nuovi canali? Vuoi pubblicizzare una marca? Sei un organizzazione o un’attività in cerca di un’identità pubblica? O più semplicemente sei un utente che vuole promuovere la propria immagine? Le pagine Google+ permettono questo ed altro. Prerogativa del nuovo social network è proprio la complementazione dei servizi. Ed ora che finalmente è possibile anche su Google+ (come gia' avviene su Facebook)creare pagine business vediamo cosa effettivamente sono e come crearle…

Pagine Google+ - che cosa sono e cosa si può fare con  le pagine Google+

Le pagine Google+ sono pagine all’ interno del social network che non rappresentano una persona ma un negozio, un’azienda, un prodotto, e così via. Con le pagine Google+ è possibile interagire con i propri clienti, visitatori, ammiratori. Gli altri utenti potranno seguire la pagina e ricevere informazioni semplicemente aggiungendo la pagina ad una cerchia.

Il proprietario della pagina potrà fare le medesime cose che fa con un profilo tradizionale: pubblicare video, link, aggiornamenti, album di foto, commenti, fare +1 e condividere altri contenuti che saranno distribuiti a tutte le persone che seguono la pagina. Si possono anche creare delle videochat multiutente. Parlando di limiti delle pagine Google+: non si possono fare +1 al di fuori del social network, e non si può, a differenza del profilo, aggiungere una persona ad una cerchia se questa non segue già la pagina.

Pagine Google+ -  come crearle

Per creare delle pagine Google+ è necessario essere iscritti al social network. La creazione è semplicissima: accedere al vostro profilo di Google+ e sul lato sinistro dello stream trovate il pulsante Crea una pagina Google+. Fatto ciò è necessario scegliere una categoria di appartenenza delle pagine Google+. Le categoria che il social network offre al momento sono:

Attività locale o luogo - alberghi, ristoranti, luoghi, negozi, servizi…

Prodotto o marca - abbigliamento, elettronica, automobili, servizi finanziari…

Azienda, istituzione o organizzazione - aziende, organizzazioni, istituzioni, organismi no profit…

Arte, sport e intrattenimento - film, TV, musica, libri, sport, spettacoli…

Altro - usa se la pagina non rientra in un’altra categoria

Dopo aver scelto la categoria più adatta e aver creato la pagina, segui le istruzioni nelle finestre di dialogo. Per alcune verrà chiesto per esempio il luogo in cui si trova l’attività che si gestisce, ad altre sarà possibile scegliere una sotto categoria per inquadrare meglio la pagina di Google+, ed a tutte verrà comunque chiesto il nome da assegnare alla pagina Google+. Naturalmente è possibile scegliere di utilizzare il social network con la pagina Google+ o con il profilo Google+ personale attraverso un menu facilmente accessibile. Ora non resta che far sapere agli altri che hai una nuova pagina. Tutte le pagine Google+ sono pubbliche nel momento in cui vengono create, ma se vuoi annunciare la nascita della tua pagina, vai nello stream e fai clic su Spargi la voce sul lato della pagina.