Morto Edward Roberts: Inventore del primo pc

Ci ha lasciati all'età di 68 anni, per colpa di una maledetta polmonite, quello che da molti è considerato il padre del Personal Computer: Edward "Ed" Roberts. L'ingegner Roberts si è spento così, in un ospedale della Georgia, ma non senza aver prima ricevuto l'ultimo, estremo e sincero saluto da colui che forse gli deve buona parte della sua fortuna. Parliamo del fondatore della Microsoft Corporation, Bill Gates. Sì, perché la storia dei due è strettamente connessa...

Edward Roberts - la nascita del Personal Computer

Edward Roberts, che fin da piccolo aspirava ad una brillante carriera nel campo della medicina, si trovò grazie alle sue aspirazioni a diventare un ingegnere elettronico con il sogno di poter realizzare una macchina che sostituisse il cuore ed i polmoni.

Il suo interesse per l'elettronica, però, lo dirottò a lavorare con i giganteschi calcolatori IBM. Mosso da grande intuito e lungimiranza era convinto che un giorno ognuno avrebbe potuto disporre di un Personal Computer. Fu così che a metà degli anni 70 la sua geniale mente partorì il MITS Altair 8800.

L'epoca del computer per tutti era iniziata! Ma è proprio qui che le strade di Roberts e di Gates si incrociarono anche se poi proseguirono con diverse fortune. Il 18enne Gates collaborò proprio con Roberts, fornendogli così quella che sarebbe stata l'anima dell'Altair 8800: il Microsoft Basic.Ma fu proprio a questo punto che Edward Roberts decise di abbandonare i computer per dedicarsi all'agricoltura prima e alla medicina poi, mentre Gates e Allen qualche anno dopo fondarono il colosso di Silicon Valley.

Oggi è proprio Gates a voler ricordare la figura di Ed e come egli fu colui che, dando fiducia a due ragazzini, diede inizio ad una storia che avrebbe cambiato la vita di miliardi di persone.