batteria portatile smartphone
Batteria portatile smartphone – Sempre carichi e connessi

Negli ultimi anni l'esponenziale diffusione di smartphone e tablet sempre più grandi e potenti ha portato alla luce il problema della scarsa durata della batteria. Chi utilizza a pieno il proprio dispositivo sia per lavoro che nel tempo libero, facendo foto, condividendo contenuti, utilizzando il gps e qualche gioco, vede spesso la batteria esaurirsi molto prima di poter raggiungere una presa elettrica che ne consenta la ricarica. Anche chi compie viaggi particolarmente lunghi ed usa le tante applicazioni dedicate agli smartphone e che rendono più semplice la scoperta di luoghi ed attrazioni, molto spesso è costretto ad appuntarsi su carta le informazioni principali. Non si sai mai la batteria decida di abbandonarci nel bel mezzo della giornata.

Ad oggi la soluzione più adottata ed in continua evoluzione è rappresentata dalla batteria portatile per smartphone. Sul mercato esistono moltissimi modelli di batteria portatile, dalla più costosa e performante, passando per prodotti più economici ed efficienti, fino ad arrivare a quelli da evitare per non rischiare di compromettere il funzionamento della batteria del nostro smartphone.

Batteria portatile smartphone – La potenza fa la differenza

Una batteria portatile per smartphone, come già detto, può essere molto utile per chi si trova sempre in giro lontano dalle prese di corrente o impossibilitato ad attendere la carica completa, mentre può risultare del tutto inutile per chi si trova spesso in ufficio o a casa. Le differenze sostanziali che indirizzano la scelta sulla giusta batteria portatile per il nostro smartphone, risiedono soprattuto nell'amperaggio indicato dalla sigla mAh, unità di misura che quantifica la capacità di carica della batteria portatile che se confrontato con la capacità della batteria del nostro dispositivo ci può facilmente far capire quanta energia questo apparecchio può trasferire al nostro smartphone. Bisogna tenere presente però, che il valore riportato sulla batteria portatile non è mai veramente effettivo. Una batteria portatile disperde parte della propria energia proprio nel processo di trasferimento ed è sensibile anche alle basse temperature che possono notevolmente ridurne la capacità.

I prodotti presenti sul mercato offrono una scelta vastissima ma non è difficile capire rapidamente quale di questi dispositivi è più adatto al nostro smartphone. Basta individuare la potenza che stiamo cercando, quale ingombro vogliamo e quali dispositivi vogliamo ricaricare.

Batteria portatile smartphone – Una questione di Millamperora

Smartphone come Huawei P8 lite hanno una batteria di 2200mAh mentre un iPhone 5 monta una batteria agli ioni di litio da 1440mAh, questo vuol dire che utilizzando una batteria portatile con una capacità di 1300 mAh riusciremo a dare solo il 50% in più alla batteria dell'Huawei P8 lite e circa il 70-80% per quanto riguarda l'iPhone 5. A seconda delle dimensioni si trovano modelli di batteria portatile con mAh che partono dai 1300/2000mAh fino ad arrivare a prodotti al top di gamma che offrono una potenza di 20000mAh e consentono la ricarica del proprio smartphone per più di 10 volte.

Il tempo impiegato dalla batteria per la ricarica dipende dal tipo di uscita presente sulla batteria: se si è in presenza di una porta usb a 1A saremo di fronte al valore minimo e la ricarica richiederà anche più di 5 ore. I modelli più sofisticati hanno porte da 1,5A o 2A, quest'ultima risulta necessaria per caricare anche i Tablet e permettono tempistiche più ridotte.

Batteria portatile smartphone – Alcuni Modelli

batteria portatila smartphone aukey

Per chi è alla ricerca di un prodotto performante e facilmente portatile grazie al suo ingombro ridotto, poco più di un rossetto, la batteria portatile da 5000mAh  Aukey può rappresentare un'ottima soluzione con l'uscita da 1.5A e la possibilità di ricaricare fino a quasi due volte il nostro smartphone. Sul sito del produttore è possibile consultare modelli più performanti e con potenze variabili a seconda delle necessità.

batteria portatile smartphone anker

Tra le batterie portatili super tascabili si fa notare Anker Astro E1 da 5200mAh. Questo apparecchio utilizza un sistema automatico che rileva il tipo di smartphone da caricare e si adatta automaticamente per fornire il miglior rapporto velocità/potenza. Su un lato della batteria portatile è anche presente un'indicatore di carica residua.

Con una potenza di 15000mAh e delle dimensioni molto ridotte, la batteria portatile CP-S15 di casa Sony, offre una doppia uscita molto performante e veloce, un look pulito grazie alla scocca in alluminio e la possibilità di ricaricare per quasi 7 volte il nostro smartphone consentendoci quindi di viaggiare anche diversi giorni senza bisogno di usare l'elettricità.

batteria portatile smartphone easyacc

Di particolare utilità per chi ha bisogno di spostarsi in luoghi desolati e senza possibilità di accedere alla rete elettrica per diversi giorni, è la batteria portatile EasyAcc Solar Power Bank da 15000mAh. La facciata rivestita da un pannello solare consente di ricaricare in qualsiasi momento il proprio smartphone a patto che si riesca a “prendere” un po' di sole. Il dispositivo fornisce due prese usb ed una torcia integrata.

La possibilità di scelta si estende a modelli più grandi e con capacità di oltre 20000mAh, per chi ha necessità particolari ed è in cerca del top di gamma, è consigliabile la consultazione del sito del  produttore Ravpower in cui è possibile visionare moltissimi articoli altamente performanti al costo però, di un ingombro nettamente maggiore.