Mi piace? No, Shukran!

Ora è anche un'app per Android il nuovo social network, TheShukran, dove non si mette MiPiace ma si ringrazia. Il motto del social è “Not selfie, just shukran”. In lingua araba e indi shukran vuol dire grazie. The è l’articolo determinativo in lingua inglese. TheShukran è, infatti, pensato come strumento di legame tra occidente e oriente.

Il nuovo social network – la comunità TheShukran

TheShukran è una comunità di donne e uomini, sviluppatori, esperti di start up, grafici, esperti di comunicazione, blogger, avvocati, esperti di diritto e tanti studenti impegnati in vari settori che vogliono promuovere l’incontro e lo scambio di saperi.

Il nuovo social network – com’è nato?

TheShukran nasce dall’idea di giovani ragazzi italiani di diverse origini (marocchine, tunisine, egiziane, pakistane e tante altre) che insieme a giovani europei hanno voluto creare dei ponti tra diverse culture. Attraverso la condivisione di foto e video della quotidianità dei singoli si dà vita ad un libro del mondo, un mondo fatto di persone semplici ma allo stesso tempo speciali perché uniche.

Il nuovo social network – come funziona?

Sapete ringraziare? Bene! Sapete già usarlo.

Bloccate in uno scatto il vostro momento importante, il vostro piatto preferito, il vostro gatto, insomma quello che volete e caricatelo.

Volete raccontare una storia?

Cliccate su Tell a story e create un album in cui caricherete i momenti speciali della vostra storia.

Su TheShukran ci si può connettere con tutti gli utenti del mondo su specifici contest che il social propone: il tè che stai bevendo, il tuo soggiorno, il traffico nel quale ti trovi, il tuo luogo di lavoro, il pane che mangi o la terra che lavori. Attraverso i pop up che compaiono a random potete scegliere se caricare e condividere la foto del momento che state vivendo con tutte le persone che stanno vivendo lo stesso momento.

Dopodiché non ci resta che ringraziare…cliccando sulla mano che si colora di verde.

Grazie vuol dire riconoscenza, comprensione, rispetto per chi ha scattato la foto, la foto da cui inizierà un nuovo viaggio che ci permetterà di scoprire nuovi luoghi, nuove culture, la diversità. Nell’interfaccia della foto aperta compaiono infatti le foto caricate dagli altri utenti e correlate dagli hashtag simili.

Ciò che unisce il mondo non è l’identità ma la diversità!

Il nuovo social network – l’obiettivo di TheShukran

Come ci dice Illies Amar, CEO di TheShukran, “l’obiettivo del social è abbattere i vari pregiudizi che vogliono etichettare in maniera assoluta una determinata comunità, cultura o religione. Questo è possibile attraverso semplici fotografie che si presentano come finestre che si affacciano verso il mondo che ci circonda”.

Il nuovo social network – Genuinità e spontaneità

“Perché basarsi sulle narrazioni distorte diffuse da alcuni mezzi di comunicazione e seminatori di odio se ognuno ha la possibilità di raccontare il proprio quotidiano testimoniandolo con uno scatto senza filtri?” conclude Illies Amar.

Allora shukran a tutti, anzi theShukran!