Una fotocamera da sogno: Nikon D500

La Nikon D500 è una fotocamera da sogno, per via di una serie di caratteristiche che andremo ad approfondire in questa nostra recensione. Qui, però, è il caso di andare ad anticipare alcune specifiche tecniche molto importanti. In primo luogo, la fotocamera in questione possiede un sistema di messa a fuoco automatico rapidissimo, oltre che molto efficace.

E il prezzo, poi, rende la Nikon D500 uno dei migliori prodotti in commercio, se la si inquadra nel mondo delle reflex digitali. Altri aspetti da sottolineare sono la capacità di scatto a 10 fps e gli eccellenti sistemi di misurazione e bilanciamento del bianco. Vediamo dunque di scoprire questo gioiello Nikon in ogni sua sfaccettatura. La Nikon D500 è una fotocamera da sogno, per via di una serie di caratteristiche che andremo ad approfondire in questa nostra recensione. Qui, però, è il caso di andare ad anticipare alcune specifiche tecniche molto importanti. In primo luogo, la fotocamera in questione possiede un sistema di messa a fuoco automatico rapidissimo, oltre che molto efficace. E il prezzo, poi, rende la Nikon D500 uno dei migliori prodotti in commercio, se la si inquadra nel mondo delle reflex digitali. Altri aspetti da sottolineare sono la capacità di scatto a 10 fps e gli eccellenti sistemi di misurazione e bilanciamento del bianco. Vediamo dunque di scoprire questo gioiello Nikon in ogni sua sfaccettatura.

Recensione Nikon D500

Si parte da una premessa: pur essendo una miniera di aspetti positivi, la Nikon D500 non è del tutto esente da difetti. In primo luogo si parla di una fotocamera piuttosto costosa, e poi emergono alcuni spigoli come nel caso dell’espansione ISO, che poteva essere anche migliorata. Però poi troviamo fattori positivi come il già accennato scatto continuo a 10 fps e le enormi capacità di buffer raw, che giustificano ampiamente il prezzo di questa Nikon. In secondo luogo, va anche specificato che il modello in questione mostra una qualità di costruzione notevole e una scocca piuttosto robusta.

In sintesi, gli utenti appassionati di Nikon troveranno pane per i loro denti, per via dei diversi passi in avanti fatti rispetto alla D300S. La Nikon D500 offre più di quanto si potesse sperare: è molto più allineata con il mercato delle fotocamere full frame di fascia alta, rispetto alla Nikon D300S, al punto da somigliare in certi aspetti alla D850. Ciò rende questo modello una perfetta soluzione per chi intende acquistare un prodotto ad alta tecnologia, ma senza per questo doversi confrontare con i prezzi del mercato Premium.

Caratteristiche tecniche

Si comincia da una delle caratteristiche più importanti di questo modello: la Nikon D500 ha un sensore APS-C con 20,9 milioni di pixel effettivi, ma con dei recettori fotografici più piccoli rispetto a modelli come la D5. Questo significa che, in termini di performance, si lascia qualcosa per strada, specialmente in situazioni di poca luce: ma è normale, perché la D5 ha una gamma di sensibilità folle, e perché la Nikon D500 costa un sesto.

In realtà, a dispetto della clamorosa forbice di prezzo, è possibile trovare molte similitudini fra i due modelli, cosa che ovviamente rende la Nikon D500 una soluzione entusiasmante ad un prezzo super competitivo. Si parla ad esempio del processore Expeed 5, e del nuovo sistema autofocus Multi Cam 20K. Il motore porta poi una velocità di scatto continuato massima a 10 fps: un po’ meno della D5, che scatta a 12 fps. Ottima la potenza di compressione dei file raw, senza compromessi e dunque senza perdita di bit: un’impresa che riteniamo quasi sbalorditiva, e che rende la Nikon D500 perfetta per gli amanti della fotografia sportiva.

Altre notizie positive? È possibile girare video in 4K UHD per un massimo di 29 minuti e 59 secondi, il tutto potendo sfruttare un sistema di riduzione delle vibrazioni integrato nella fotocamera. Un’altra caratteristica molto interessante è la presenza dell’innovativo sistema Snap Bridge, che consente alla Nikon D500 di rimanere perennemente connessa ad un device qualsiasi tramite connessione Bluetooth o Wi-Fi. E le foto possono essere inviate in automatico sul device connesso, ogni volta che si scatta. Inoltre, questo modello vanta uno slot per schede SD e uno per il formato XQD, una scelta che potrebbe pagare nell’immediato futuro. Ed ecco una lista delle principali caratteristiche tecniche di questa fotocamera Nikon.

  • Sensore CMOS DX in formato APS-C, 20.9MP
  • Memoria 1 x SD, 1 x XQD
  • Mirino Pentaprisma ottico, ingrandimento 1x, copertura 100%
  • Risoluzione video 4K (UHD) 3.840 x 2.160 pixel a 30/25/24 fps, Full HD 1.920 x 1.080 pixel a 60/50/30/25/24 fps
  • Intervallo ISO 100-51.200, si espande a 50-1.640.000
  • Punti di messa a fuoco automatica: 153, di cui 99 a croce, e 15 punti sensibili fino ad f/8
  • Velocità di scatto 10 fps
  • Capacità massima del buffer da 200 colpi
  • Schermo LCD Inclinabile touchscreen da 3,2 pollici, 2.359.000 punti
  • Velocità dell'otturatore da 1/8000 sec a 30 sec
  • Peso (solo corpo) 760 g
  • Dimensioni 147 x 115 x 81 mm
  • Alimentazione batteria EN-EL15

Altre informazioni utili

La Nikon D500 non ha un corpo interamente in metallo come la D5, ma il suo telaio è comunque più resistente della D300S. Anche il grado di tenuta è maggiore, quindi è più semplice usare questa fotocamera in condizioni difficili. Fra le mani la Nikon D500 si dimostra molto solida e sicura, senza per questo dover fare i conti con un peso eccessivo. I controlli diretti sono posizionati in modo intelligente, e lo schermo è di grande qualità, sebbene non sia totalmente gestibile in touch.

Per quanto concerne le immagini, sappi che questa fotocamera spicca per via della loro nitidezza e per l’attenzione alla resa dei dettagli. Essendo una fotocamera di fascia alta, la Nikon ha deciso di inserire anche nella D500 un mirino a pentaprisma. Questa scelta fornisce un campo visivo del 100% quando si scatta in formato DX, e del 98% quando si scatta con l’opzione di ingrandimento 1,3x. Ad ogni modo, la luminosità appare di ottima fattura, e il motore Nikon è abbastanza rapido da tenere il passo dei soggetti che si muovono velocemente.

Conclusioni

Qual è il nostro verdetto? Abbiamo avuto la possibilità di testare personalmente la Nikon D500, e siamo rimasti piacevolmente colpiti. Questa macchina fotografica fa esattamente ciò che ci si aspetta da lei, e anche di più, perché propone dei risultati in termini di resa davvero interessanti, anche per i colori e la nitidezza. L’unico difetto viene rappresentato dai limiti che emergono in condizioni di scarsa luce, ma era da mettere in preventivo, visto che la perfezione costa almeno 4.000 euro in più. Ogni tanto si presentano anche dei casi di rumore cromatico, ma ciò accade di rado, a patto di rimanere entro un range di ISO 12.800. In conclusione, visto il prezzo, la Nikon D500 si dimostra un prezioso gioiello a costi concorrenziali.